Home » Cavalieri Scelti » Võ Sư Roberto Cainelli 4° Dang

Võ Sư Roberto Cainelli 4° Dang

Võ Sư Roberto Cainelli 4° Dang - Phuong Long Italia

CAVALIERE DELL'AQUILA

 

Responsabile Tecnico Regione Trentino alto Adige

 

Responsabile Nazionale Settore Difesa Personale

 

Roberto Cainelli, Trentino doc, nasce a Trento il 6 giugno 1965, vive a Sopramonte, sobborgo in periferia della città. Lavora nel settore della ristorazione nel locale di famiglia da lui rilevato parecchi anni fa con non pochi sacrifici…

Roberto è appassionato e gran lettore di storia dell’antica Roma e Medioevale.

 Dopo avere praticato a lungo sport di squadra e aver frequentato per vari anni sale pesi, prova su insistenza di una ragazza che poi diventerà sua moglie, la pratica del Qwan Ki Do.

 Sono sufficienti due lezioni, siamo nel 1986 e da allora, non ha mai smesso di credere, ricercare, lavorare e trasmettere un’ Arte che cambierà in modo radicale la sua vita, le amicizie, il lavoro….

 Facendo del pensiero di madre Teresa di Calcutta Tutto quello che non viene donato è perso il suo modo di vedere l’insegnamento e la trasmissione delle proprie conoscenze.

 Dopo pochi anni (3° Cap) collabora nell’insegnamento e poi conduce un centro a Pergine Valsugana che sostiene un paio di stagioni.

In questo periodo si allena anche nel centro di Trento dove affianca il Responsabile Tecnico Regionale nella conduzioni dei corsi e nella diffusione del Qwan Ki Do in Regione.

 Dal 1991 apre e diventa Responsabile del Centro Lam Son di Rovereto, nel 2003 apre un nuovo Centro a Sopramonte. Nei due club si tengono da subito corsi per bambini, ragazzi e adulti.

 Sempre dal 1991 oltre l’attività di palestra, organizza e collabora con il comune per formare corsi di autodifesa femminile con lo scopo di soddisfare le numerose richieste e fornire le sue competenze alle persone che ne necessitano. Il ricavato di questi corsi da sempre è devoluto ad una seria associazione di beneficenza a lui molto cara denominata “ Aiutateciasalvareibambini” con sede a Rovereto, che opera in una clinica di Mosca per aiutare i bambini malati di tumore e le loro famiglie.

 Dal 2004 è stato nominato dal Direttore Tecnico Nazionale Maestro Roberto Vismara, Coordinatore Tecnico Regionale, ed è inoltre Responsabile Nazionale del settore difese personali.  Collabora con i vari docenti nello svolgimento di importanti stage e master organizzati dall’Unione Italiana.

 Organizzare, gestire, sperimentare, essere puntuale e saper mediare sono le sue doti migliori, lo dimostra il fatto che è apprezzato e stimato da allievi ed istruttori come buon atleta ed insegnante, e la voglia di conoscenza lo hanno portato a frequentare corsi che gli hanno valso il patentino per poter svolgere l’attività di massaggiatore sportivo e di istruttore pesi e fitness.

 Il lavoro nell’Arte Marziale rappresenta nel suo insieme, amicizia, amore, dolore, gioia, rispetto, delusioni… sconfitte e vittorie che sono anche compagne della nostra vita.

 La costante pratica e la crescita nel Qwan Ki Do può essere d’aiuto nella quotidianità ad affrontare e gestire questi aspetti.

 Nel Qwan Ki Do ha trovato l’amicizia in molti praticanti , ma anche l’affetto e un eccellente consigliere e guida nel Maestro Roberto Vismara e certamente riscattare questo debito verso il Suo Maestro sarà nel continuare a percorrere il Dao secondo gli insegnamenti ricevuti.

 Scudo sempre alto e Arma affilata è il suo motto.  

 Nel giugno 2012 consegue il grado di 4° Dang

Phuong Long Italia

Unione Italiana Qwan Ki Do