Home » Cavalieri Veterani » Tạo Sư Michele Liguori 5° Dang

Tạo Sư Michele Liguori 5° Dang

Tạo Sư Michele Liguori 5° Dang - Phuong Long Italia

CAVALIERE DELLA FENICE

 

 Châu Lich Long

 

Responsabile Settore Stampa e Internet

 

Consigliere Tecnico

 

Michele Liguori ha sempre praticato diversi sport (pattinaggio a rotelle, calcio, tennis, nuoto, ping-pong) ma è durante il sevizio militare (1973) che entra in contatto per la prima volta con le arti marziali infatti, invece della libera uscita, andava nella palestra della caserma cercando di seguire uno pseudo corso di difesa personale e Karate.
Rimasto affascinato dalle movenze di questi praticanti (alcuni vestivano il Kimono) decide di continuare con l’allenamento ma, dopo tre mesi una lunga degenza ospedaliera e il cambio di reparto gli impediscono di continuare a praticare.

Al ritorno dal servizio militare (1975) ne parla all’amico Roberto Sambrotta, il quale lo informa che a Milano si praticava Tae Kwon Do insegnato da un Maestro vietnamita di nome Tran Ngoc Dinh; la voglia di avvicinarsi nuovamente alle arti marziali lo spinge alla palestra Yamato di Milano dove conosce il M° Tran Ngoc Dinh ma, soprattutto, un giovane praticante Roberto Vismara; questo incontro segnerà tutta la sua progressione nelle arti marziali.


E’ dello stesso anno il passaggio all’arte marziale vietnamita da parte del Maestro Dinh e con Roberto Vismara partecipa alla fondazione della Ass. Viet Vo Dao Quan Ky Lombardia a Milano e nell’1980 ne diviene segretario.

Nel 1977 assiste ad una dimostrazione del M° Pham Xuan Tong Direttore Tecnico Internazionale del movimento Viet Vo Dao e ne resta totalmente affascinato.

 

Nel 1980 consegue il grado di Cintura Nera di Viet Vo Dao scuola Quan Ky ma, a seguito di divergenze con il M° Tran Ngoc Dinh circa la conduzione dell’associazione, decide di lasciare l’associazione e la pratica del Viet Vo Dao Quan Ky.


 

Nel 1981 il M° Pham Xuan Tong da vita al metodo Qwan Ki Do affidando al M° Roberto Vismara la divulgazione della tecnica sul territorio italiano ed è allora che il Direttore Tecnico Nazionale Roberto Vismara, venuto a conoscenza della sua uscita dal Viet Vo Dao, lo contatta perché aderisca al nuovo movimento. In settembre supera l’esame di Cintura Nera di Qwan Ki Do.

 

La nuova avventura lo stimola e accetta l’offerta del Direttore Tecnico Roberto Vismara, il Qwan Ki Do diventa così la sua grande passione, con umiltà e costanza, ma non senza difficoltà, affronta la nuova sfida trovando finalmente il suo cammino.


 

Nel 1982 viene chiamato a ricoprire il ruolo di Responsabile Commissione Arbitrale Nazionale, carica che, con grande impegno e responsabilità, manterrà fino al 1994 acquisendo il titolo di Arbitro Internazionale.

Organizza (sotto il profilo arbitrale) competizioni nazionali ed internazionali e il 1° Campionato del Mondo di Qwan Ki Do a Milano (1994).

 

Nel 1983 da vita al Centro Qwan Ki Do Long Ho a Bollate/Mi con l’amico di sempre Roberto Sambrotta, per lasciare nel 1988 e aprire un nuovo club a Milano Qwan Ki Do - C.S.A. fino al 2002.

 

Il Sư Trưởng Roberto Vismara lo chiama a ricoprire il ruolo di Consigliere Tecnico per i Rapporti con gli Enti di Promozione Sportiva, nel 2002 rinuncia all’insegnamento per dedicarsi alla parte organizzativa dell’Unione coadiuvando la Direzione Tecnica Nazionale.

Nel 2011 consegue il grado di 5° Dang con la qualifica di Tạo Sư, viene nominato Responsabile del settore Stampa e Internet dell'Unione Italiana e con una squadra di collaboratori gestisce giornale, ufficio stampa e sito dell'Unione.

Phuong Long Italia

Unione Italiana Qwan Ki Do