Home » Cavalieri Ricercatori » Huấn Sư Michele Piani 1° Dang

Huấn Sư Michele Piani 1° Dang

Huấn Sư Michele Piani 1° Dang - Phuong Long Italia

CAVALIERE RICERCATORE DELLA MANTIDE

 

Responsabile Commissione Archeologia

 

Laurea di Conservazione dei Beni Culturali indirizzo archeologico dell'Università degli Studi di Parma 

 

Michele Piani nasce a Parma il 3 febbraio 1979; a quindici anni conosce il Qwan Ki Do, ma presto deve abbandonare gli allenamenti, continuando comunque a praticare sport da combattimento (kickboxing, pugilato, judo). 


Nel 2002, sentendo la necessità di praticare un arte marziale saldamente radicata alla tradizione, riscopre il Qwan Ki Do sotto la guida del Maestro Cristian Pallamidesi. 


Si iscrive al corso di laurea di Conservazione dei Beni Culturali indirizzo archeologico dell'Università degli Studi di Parma e nel 2005 consegue la laurea magistrale con votazione 110 e lode, presentando la tesi intitolata Le armi in Siria e Palestina nell'età del Bronzo


Partecipa a varie missioni archeologiche, tra le quali lo scavo di una necropoli villanoviana sulle pendici del monte Titano (RSM), di una villa romana e di alcune tombe celtiche nel Reinheim Kulturpark (Germania). 

 

Partecipa anche agli scavi di strutture palatine site nella città fortificata, risalente all'Età del Bronzo, chiamata Ebla (Siria). 

 

In Italia segue gli scavi di necropoli ed insediamenti terramaricoli nelle zone di Parma e Reggio nell'Emilia, di vici romani nell'area urbana di Parma e partecipa ad un pionieristico scavo volto allo studio di sistemi di canalizzazione agraria risalenti all'età del Bronzo Medio. 


Nel 2006 collabora con l'organizzazione culturale nordirlandese Causeway Museum Service contribuendo all'organizzazione del museo della cittadina di Coleraine. 


Nel 2007, dopo un viaggio in Cina, intraprende lo studio del Cinese Mandarino affidandosi ad un'insegnante madrelingua. 


Collaborando col prof. Gianfranco Fiaccadori (docente dell'Università Statale di Milano) pubblica nel 2009, sulla rivista La parola del passato, l'articolo intitolato Un unicorno cinese a Costantinopoli e nel 2010, su i Rendiconti dell'Accademia nazionale dei Lincei, l'articolo Sodati romani nella battaglia del fiume Talas (Dou Lai): una discussione ancora aperta


Tra il 2010 ed il 2011 collabora con la Biblioteca Palatina di Parma realizzando una schedatura informatica di importanti incunaboli e cinquecentine ebraici per il progetto Europeana Judaica e, nel contempo, cura le parti relative agli antichi testi cinesi per i cataloghi delle mostre, organizzate dalla suddetta biblioteca, Ducato in scena ed Exoticis linguis. 


Nel 2011 durante la manifestazione svoltasi a Soncino per l'Anniversario dei Trentanni d'Unione Italiana Qwan Ki Do cura tutto il settore di immagini e scritti sui mestieri dell'antica Cina inseriti nella mostra fotografica allestita per l'occasione. 


Dal 2010 collabora con la Compagnia del Drago e della Fenice curando tutto l'aspetto storico, archeologico e di rievocazione storica. 

Phuong Long Italia

Unione Italiana Qwan Ki Do